News

SACCOlibero - Laboratorio di Arte Ambientale Itinerante

SACCOlibero - Laboratorio di Arte Ambientale Itinerante

Il 26 maggio sei un SACCO libero? Sai intrecciare? Hai un SACCO di passione per l'arte? Voi essere il protagonista nella realizzazione di un'opera d'arte?
Allora partecipa insieme a noi all'artistico e gratuito workshop presso il MUSA - Museo del Sale Torre.

L’Ecomuseo del Sale e del Mare è lieto di presentare la prossima installazione artistica realizzata all’interno di LAAI, il Laboratorio di Arte Ambientale Itinerante ideato da Antonella De Nisco e l’Arch. Giorgio Teggi, artisti che da anni mettono in atto pratiche artistiche nei luoghi, nelle città, negli spazi naturali e di margine dei giardini, scuole e musei con installazioni che tentano un impegno civico, nel riferimento alla memoria collettiva, emozionale e soggettiva.

Il laboratorio proposto, non solo utilizza materiale eco sostenibile ma si propone di rendere co-creatore il cittadino chiamato a collaborare con l’artista attraverso costruzioni metaforiche poco invasive.
SACCOlibero è stato pensato come metafora visibile e fruibile del paesaggio sia urbano che naturale di Cervia e si ispira al lavoro delle mogli dei salinari, che usavano dei logori sacchi di juta per insaccare il sale: l’installazione vuole quindi essere anche un monumento dedicato a queste donne e alla loro forza, riportando alla luce il loro importantissimo ruolo.

La realizzazione del manufatto prevede, dopo una breve introduzione al laboratorio, l’intreccio/rammendo con i partecipanti, su un semilavorato preparato dall'artista che andrà a formare il grande sacco.
Tale attività creativa mantiene l’obiettivo di sperimentare nuove forme di utilizzo collettivo dello spazio come manutenzione poetica dei luoghi:

- costruendo architetture naturali tessute/intrecciate che possono assumere una dimensione affettiva, simbolica, evocativa;
- abitare, per qualche ora, i luoghi come un atto di ascolto, la capacità di immaginare oggetti, di riflettere sulla provvisorietà e sull'anima temporanea delle cose;
- preservare i paesaggi naturali con azioni/oggetti semi permanenti o smontabili;
- stare accanto, con-vivere facendo esperienza del luogo attraverso punti significativi-narrativi, entrare in contatto, organizzare un luogo;
- arte come incontro di socialità che si possono riproporre in altri contesti o/e capace di creare una ripercussione dove è stato realizzato un momento di condivisione e confronto rispetto alla personale esperienza di ogni partecipante.

L'installazione sarà inaugurata durante la stessa giornata del 26 Maggio presso il cortile della chiesa di S. Antonio e sarà visibile e visitabile per tutta la stagione estiva 2018.

La partecipazione al workshop è riservata a solo 10 persone perciò se sei interessato ti chiediamo di prenotarti il prima possibile ai contatti dell'Ecomuseo tramite mail o telefono.

E-mail: ecomuseocervia@comunecervia.it
Tel: 0544/979206 o 0544/979218

Vi aspettiamo numerosi!!